Ricorsi su ricorsi

La settimana scorsa ho partecipato ad un’ulteriore concorso. Insieme a degli altri colleghi, siamo andati sino a La Spezia. Per carità il viaggio è in treno è stato carino. Era un pò che non prendevo il treno per fare un viaggio, seppur breve.

Prendere quel treno però ha riportato alla mente, ricordi mai dimenticati. Le sveglie alle 4, per essere alle 9 lì per quello che era il mio Master nel 2009. Ricordarsi perfettamente i posti frequentati. La strada. Tutto mi ha fatto ripensare a quel momento.

Quel giorno, quindi, siamo andati al Palasport a fare sto benedetto concorso, ed oggi, scopriamo che sono già partiti i ricorsi per fare bloccare anche questo.

Ma ora.. ma per quale cazzo di motivo non vi mettete le mani nel culo?
Per quale cazzo di motivo non permettete alla gente che ha studiato di poterlo vincere quel dannato concorso?

Sono arrabbiata, delusa, scontenta, amareggiata.

Un pensiero riguardo “Ricorsi su ricorsi

  1. La PA è come un melone, quello che non mi piace sono i semi. Parlare di meritocrazia (ed io ne so più di qualcosa) e un eufemismo. Ci sono soggetti che vorrebbero passare senza fare nulla per meritarselo. Quelli sono i semi del melone.
    Ho fatto risparmiare centinaia di migliaia di euro, ho fatto risparmiare centinaia di ore di lavoro ma nessuno che mi abbia dato una pacca sulla spalla.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...